Jambellico – Il carnevale del mondo alla rovescia

Jambellico 2o2o (Settima edizione)
Sabato 29 febbraio, dalle 10.00 alle 23.00

 

Per un giorno in Giambellino l’immaginario si fa spazio tra le mille scadenze quotidiane e a regnare è la fantasia. Il tema della 7^ edizione del Jambellico, la festa di carnevale organizzata da Dynamoscopio a Mercato Lorenteggio, è infatti il “mondo alla rovescia”.

 

L’omaggio a Rodari per il centenario della nascita

Nato da un lungo processo di sviluppo di comunità, in un quartiere popolare e multiculturale alla periferia sud-ovest di Milano, il Jambellico è sempre stato un momento di festa in cui la città si faceva mondo. Nell’anno in cui si celebra il centenario della nascita di Gianni Rodari, si è pensato di trasformare il carnevale in un momento per guardare questo stesso mondo da un’altra prospettiva, come ci ha suggerito di fare lo stesso scrittore e pedagogista con le sue “Favole a rovescio”.

Jambellichino, il carnevale dei bambini

La giornata si apre con la festa di carnevale dei bambini. Questo il programma della mattinata:

    • Ore 10.00 > Inaugurazione della mostra “Il favoloso Gianni – Antologia murale in 21 pannelli”, in collaborazione con Gianni Rodari 100 + laboratorio di costruzione delle “maschere al rovescio” a cura di Black Diaspora Art e Centro Irda – GVV Milano.
    • Ore 11.00 > Inaugurazione della “Gara delle città alla rovescia”, a cura dell’Istituto Comprensivo Narcisi, del Comitato Genitori Narcisi e in collaborazione con Dynamoscopio. Ai bambini e alle bambine della scuola elementare è stato chiesto di realizzare delle maquettes della loro città ideale, a partire dall’utilizzo di materiale da riciclo, raccolto sia nelle loro case che in alcuni esercizi commerciali della zona.
    • Ore 11.30 > “La leggenda di Re Artù”, spettacolo di Le Grande Chene – Aidas, messo in scena nell’ambito de “Il mercato dei saltimbanchi”, festival di commedia dell’arte nei mercati comunali coperti di Milano a cura di Atelier Teatro.
    • Ore 12.30 > Travestiti da “Cosa farai da grande?”. Le maschere più belle riceveranno un premio!
    • Ore 13.00 > Esibizione del coro dei Piccoli Cantori di Milano;
    • Ore 13.00 > Si mangia al Mercato! Pranzo diffuso a cura del Consorzio Mercato Lorenteggio.

 

Jambellico, la festa è a Mercato Lorenteggio

Dalle 19.00 inizia il Jambellico, tra musica, birrette e la gara delle maschere! Se ai più piccoli è stato chiesto di immaginarsi la città del futuro, agli adulti verrà chiesto di “togliersi la maschera” per travestirsi da ciò che – quando erano piccoli – avrebbero voluto fare da grandi. Di cosa si popolerà il mercato? Astronaut*? Ballerin*? Chef? A giudicare le maschere più belle, una giuria popolare, composta dagli abitanti del Giambellino. Alle 20, aperitivo tra i banchi con la performance di GLAMourga Macao e, a seguire, i Mefisto Brass, un quintetto strumentale di… musica techno. Per finire, Luca Boffelli Show.

 

Gara delle città alla rovescia

Dal 29 febbraio al 7 marzo 2020, all’interno di Mercato Lorenteggio rimarranno esposti i modellini della “Gara delle città alla rovescia”. Ad ogni acquisto a uno dei banchi, si riceverà un coupon valido per votare il proprio modellino preferito. I più votati riceveranno un premio come sostegno per le attività scolastiche:

    • 1° CLASSIFICATO: ingresso al museo + libri
    • 2° CLASSIFICATO: ingresso al museo + libri
    • 3° CLASSIFICATO: ingresso al museo + libri

 

Campagna #donaunlibro

Collegata al Jambellichino, il 5 febbraio è partita la campagna #donaunlibro, lanciata l’anno scorso da Gogol & Company e che per questa edizione ha visto l’adesione di altre librerie indipendenti: Oasi del Piccolo Lettore (Via Gabetti, 15); Linea di Confine (Via Ceriani, 20); Libreria Verso (Corso di Porta Ticinese, 40); Libreria Corteccia (Via Bernardino Lanino, 11). L’obiettivo è quello di raccogliere i libri che andranno a comporre i premi della gara. Dal 7 al 26 febbraio, in questi negozi si potrà comprare un libro a scelta da lasciare in cassa, per lettori di età compresa tra i 6 e i 10 anni.

Sponsor

Oltre alle librerie indipendenti, si ringraziano per aver contribuito ai premi: la Biblioteca Lorenteggio, Terre di Mezzo Editore, Carthusia Edizioni, Editoriale Scienza, il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, il Civico Museo Archeologico, La Triennale e il teatro Il Trebbo.

No Comments

Post A Comment