09 Giu Mostra Atlante del Cambiamento

Dal 9 Giugno al 31 Luglio

A quale città aspiriamo, e per chi?

Questa è la domanda che ha motivato la ricerca di etnografia sociale partecipata alla base del libro Atlante del cambiamento e 31 domande per interrogarlo e dell’esposizione Atlante del cambiamento in mostra.

Si tratta di una ricognizione di comunità, che ha attraversato i 31 civici del quadrilatero di Edilizia Residenziale Pubblica (ERP) del quartiere, raccogliendo e confrontando memorie storiche e sguardi attuali con l’obiettivo di riscoprire come il quartiere sia cambiato nel tempo e interrogarsi su come potrebbe cambiare ancora.

Sono stati ascoltati oltre un centinaio di abitanti, sono state acquisite circa 250 fotografie d’epoca provenienti dagli archivi privati dei residenti, sono state scattate dal Gruppo Giovani CDE Creta quasi 400 fotografie sul quartiere di oggi e, infine, realizzate 32 illustrazioni d’autore a opera di Luigi Zetti.

È la testimonianza di come i quartieri di case popolari, spesso siti nelle periferie, siano lo scenario di un patrimonio culturale (storico e vivente) di valore cittadino, ancora poco conosciuto o conosciuto per stereotipi.

La mostra, visitabile presso il Mercato Lorenteggio fino al 31 luglio, vuole guardare ai quartieri popolari in modo diverso e seleziona alcuni temi etnografici emersi dalla ricerca, organizzandoli in tre tappe di approfondimento: L’uso sociale e quotidiano del cortile popolare; Quartiere popolare, spazio per stare e per giocare e Storie di religiosità popolare.

L’Atlante del cambiamento è accompagnato da una mappa, che costituirà la base per un tour etnografico alla scoperta del quartiere Giambellino-Lorenteggio nelle prossime settimane.

L’esposizione Atlante del cambiamento in mostra è uno degli esiti del progetto C’era domani la casa popolare, co-finanziato da Regione Lombardia tramite l’Avviso Unico Cultura 2017 – Ambito patrimonio immateriale.

Un progetto di Dynamoscopio

 

Puoi acquistare l’Atlante nelle migliori Librerie,
oppure scrivendo a info@dynamoscopio.it

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.